FAQ

In questi anni ci siamo trovati a rispondere a molte domande. Abbiamo raccolto qui quelle più frequenti e crediamo che, assieme alla consultazione del nostro blog, questa pagina sia lo strumento per sciogliere tutti i vostri dubbi. Tuttavia se non trovate la risposta che cercate, contattateci a sbfolkfest@gmail.com e risolveremo il vostro dubbio.

Indice

Iscrizioni e modalità di partecipazione

Corsi

Ricettività e logistica

Iscrizioni e modalità di partecipazione

Come mi iscrivo al festival?
Trovi tutte le informazioni nella pagina Iscrizioni.

Posso iscrivermi via telefono/messaggio facebook/commento sul blog?
No. L’iscrizione va comunque fatta secondo le modalità riportate alla pagina Iscrizioni.

L’iscrizione comprende anche il costo del prenottamento?
No. La quota di iscrizione consente di partecipare al festival e di potere prenotare un posto letto presso le strutture ricettive/appartamenti, riservate agli iscritti; i costi e le tipologie di alloggio sono riepilogati alla pagina ‘Dormire‘. La prenotazione deve essere fatta contestualmente all’iscrizione, come è spiegato nella pagina ‘Iscrizioni‘.

Voglio partecipare al festival ma non ai corsi di danza/musica (oppure: partecipo al festival ma vengo con una persona che non frequenterà nessun corso/session etc). Come funziona?
Si paga comunque l’iscrizione, anche se anche non si partecipa a nessuna delle attività del festival (a meno che non si tratti di un/una minorenne). Inoltre, tutti i posti letto sono riservati esclusivamente agli iscritti e le prenotazioni vengono gestite dallo staff del festival.
Questo perché il festival non gode di alcun finanziamento esterno se non le quote dei partecipanti. Tutti gli organizzatori e gli insegnanti prestano la loro opera volontariamente: le spese del festival sono costituite da rimborsi viaggio, ospitalità, attrezzature per il festival stesso. Il totale viene suddiviso per il numero massimo dei posti letto disponibili in paese.

Posso pagare in anticipo l’intera quota senza dover effettuare il saldo in loco?
Sì, certamente. Ricorda solo di contattare sbfolkfest@gmail.com per concordare il pagamento.

Posso saldare l’iscrizione a San Benedetto con bancomat o carta di credito?
No, non siamo attrezzati. Ricordiamo inoltre che a San Benedetto in Alpe non c’è un bancomat. Per quanto riguarda la singole strutture ricettive, devi chiedere a loro se accettano pagamenti effettuati con bancomat o carta di credito.

Corsi

Posso frequentare più corsi?
Sì. L’iscrizione comprende la frequenza a qualunque tipo di corso, non ad uno in particolare. Ricordiamo però che i corsi sono, per motivi logistici e di tempo, in contemporanea. Puoi fare un giorno uno e il giorno dopo l’altro e così via.

Devo comunicare subito il corso che voglio seguire?
Per i corsi di musica, per motivi organizzativi, ci serve sapere quale intendi frequentare. Per i corsi di danza non è necessario specificare. L’iscrizione ad un corso non è vincolante e se durante il festival vuoi cambiare puoi farlo.

C’è continuità didattica nei vari corsi o sono gli stessi? Avrò problemi ad inserirmi nel secondo\terzo incontro?
Sì, c’è continuità didattica tra una lezione e l’altra. Quindi la difficoltà di inserirsi alla seconda\terza lezione è relativa anche al proprio livello.

Posso registrare / fotografare / riprendere i corsi?
L’utilizzo di un registratore durante le classi è solitamente consigliato, così da poter avere materiale per proseguire lo studio intrapreso anche a casa, purchè non interferisca con la lezione. Il materiale è a tuo uso e consumo; se hai intenzione di condividerlo su internet chiedi prima l’autorizzazione al tuo insegnante. Per le foto o eventuali video chiedi sempre prima il permesso al tuo insegnante.

Devo avere il mio strumento per partecipare ai corsi di musica?
Sì. Non è previsto l’affitto o la vendita di strumenti musicali in loco.

Perché al festival partecipano sempre gli stessi insegnanti?
San Benedetto in Alpe Folkfest nacque come un’occasione di ritrovo tra musicisti e ballerini. Potremmo anche trasformarlo in una scuola e cambiare insegnanti ogni anno ma si perderebbe questo spirito di comunità, condivisione, incontro che ha animato la prima edizione. Contando anche che gli insegnanti sono qualificatissimi, pensiamo che in poche lezioni annuali sia impossibile “rubare” tutto il loro sapere…

Posso suonare a Casa della Carità?
No. In accordo con chi ci affida la struttura, e nel rispetto del vicinato, le attività musicali a Casa della Carità devono essere limitate ai corsi che vengono organizzati dal Folkfest.
Evitiamo anche rumori molesti dopo le 20.00, e abbiamo cura di rientrare la notte in maniera da non disturbare chi dorme o i vicini, soprattutto nel cortile esterno.

Bisogna essere in coppia per partecipare ai corsi di danza?
No. Le danze sono di gruppo, e in quelle figure dove è previsto la coppia si forma nella classe stessa.

Posso partecipare ai corsi di danza anche se non ho mai ballato in vita mia?
Sì! In ogni corso l’insegnate parte spiegando il passo base. Logicamente non potrà passare tutta la lezione facendo un’unica cosa, ci sono delle danze che possono risultare più complesse di altre, ci saranno ballerini più pratici. Ci vuole solo una buona dose di voglia di divertirsi e volontà.

Posso partecipare ai corsi di musica anche se non ho mai suonato lo strumento in vita mia?
E’ piuttosto difficile che chi non ha mai suonato uno strumento possa interagire in una classe di musica del festival (ad eccezione di canto, dove anche i principianti assoluti possono provare). C’è comunque un livello minimo di conoscenza / uso dello strumento anche nelle classi principianti. Ma nulla vieta di prendervi parte, basta un po’ di buon senso e rispetto per la situazione collettiva che caratterizza le lezioni. Inoltre il metodo di apprendimento è orale, quindi non è previsto l’uso di spartiti (potete però registrare, chiedendo i dovuti permessi all’insegnante!)

Che tipo di scarpe/abbigliamento devo portare per i corsi?
Per i ballerini, basta avere delle scarpe comode che consentano di ballare.
Alcuni dei locali dove si svolgono i corsi (magazzino Casa Carità – Rinuccioli Ovile) non sono riscaldati; ma chi segue i corsi danza muovendosi probabilmente si scalderà anche troppo. Quindi è consigliabile vestirsi “a strati”, e per i ballerini è consigliabile portare una maglia per cambiarsi e dell’acqua (in tutte le strutture l’acqua è comunque potabile).

Ricettività e logistica

Come raggiungo San Benedetto in Alpe?
Consulta la pagina Direzioni.

Come sono dislocati i corsi e le strutture?
I corsi verranno organizzati all’interno di Casa della Carità, Rinuccioli, Camping Acquacheta, Albergo Ristorante Acquacheta, Locanda Maneggio Riodestro, Centro Visite e Sale Comunali. Consulta la mappa per farti un’idea di dove sono le varie strutture. Il dettaglio della dislocazione delle classi verrà pubblicato prima del festival sempre qui sul blog e sulla nostra pagina Facebook.

Dov’è esattamente Rinuccioli?
Dirigendoti verso la parte alta del paese, se vieni dal Centro Visite, o verso la parte bassa se vieni da Casa della Carità, troverai l’indicazione per Marradi. Prosegui in quella direzione per Km 1,2 e sulla tua sinistra troverai l’indicazione Rinuccioli.

Dove posso parcheggiare a Rinuccioli?
A lato strada, non oltre la sbarra. Questo perché lo spazio disponibile è esiguo e potrebbero sorgere difficoltà di manovra, considerando anche che ci sono le auto dei residenti a Rinuccioli e il furgone che si occupa del transfer degli insegnanti che deve necessariamente spostarsi svariate volte al giorno.

E’ indispensabile la macchina per muoversi in paese?
Alcuni corsi sono dislocati a Rinuccioli, a circa 1,5 km su strada dal paese, quindi o sei un buon camminatore o conviene utilizzare l’auto. Per raggiungere gli altri corsi e la festa a ballo all’interno del paese l’auto non è indispensabile, anzi, viste le difficoltà di parcheggio è consigliabile muoversi a piedi o organizzarsi in piccoli gruppi, usando meno auto possibili. Si dà una mano anche all’ambiente che non fa mai male.

Posso venire in camper?
Sì, purchè sosti nelle aree appositamente attrezzate.

Dormo a Casa della Carità. Come faccio a sapere quale è la mia stanza?
Al momento dell’iscrizione ti verrà comunicato un numero che corrisponderà al letto e alla stanza assegnata.

Dormo a Casa della Carità o in Ostello. Cosa devo portare?
Per Casa della Carità: lenzuola / sacco a pelo, asciugamani. Per l’Ostello: solo asciugamani. Le strutture sono riscaldate e ci sono bagni con acqua calda; se si è particolarmente freddolosi è consigliabile portare una coperta extra.

Com’è il clima a San Benedetto in Alpe?
Negli ultimi anni siamo stati fortunati e non è stato particolarmente freddo. Tuttavia considera sempre che siamo sull’Appennino, quindi è consigliabile un abbigliamento adeguato.

Annunci